Identikit delle Famiglie Salesiane

I tratti caratteristici dell'identità delle famiglie salesiane fanno riferimento ad alcune dimensioni e ad alcuni atteggiamenti di fondo.

LE DIMENSIONI

  • La dimensione umana: impostando una corretta relazione nella vita di coppia, con i figli, con le famiglie di origine, manifestando amorevolezza e ricerca di dialogo e ponendosi in maniera critica dinanzi agli eventi si può educare facilmente.
  • La dimensione cristiana: per riuscire a realizzare una spiritualità del quotidiano nutrendosi della Parola e dell'Eucarestia e testimoniando i tratti del Buon Pastore. In questa dimensione la dimensione matrimoniale è supportata dalla fede, dalla speranza e dalla carità per una relazione "duratura".
  • La dimensione ecclesiale: sentendosi parte viva della Chiesa, partecipando sempre di più alla vita della Chiesa locale con uno spirito di comunione e uno stile di collaborazione, comunicando i valori del Carisma Salesiano.
  • La dimensione salesiana-educativa: impegnarsi nell'educazione dei figli e dei giovani, manifestando una particolare sensibilità ai bisogni giovanili, attuando il sistema preventivo come spiritualità e sistema educativo. In questa dimensione, le famiglie intervenengono con mentalità preventiva sul campo dell'educazione all'amore degli adolescenti e della preparazione dei fidanzati in vista del matrimonio. Ovunque, favoriscono lo "spirito di famiglia" tipicamente salesiano.
  • La dimensione sociale: mostrare una sensibilità comunitaria e si pongono accanto alle famiglie in difficoltà. Lavorano in rete per aiutare altre famiglie sperimentando una presenza attiva, a livello socio-politico, per la promozione di valori etici, economici e sociali.

ATTEGGIAMENTI

Alcuni atteggiamenti caratteristici che concorrono a contraddistinguere la famiglia cristiana che vuole farsi portatrice del carisma salesiano sono:

  • clima di comunione e di riconciliazione;
  • gioia di vivere e di trasmettere l'amorevolezza tipica di Don Bosco;
  • accoglienza e apertura verso se stessi, gli altri, i figli propri e altrui;
  • disponibilità al servizio quale testimonianza vocazionale;
  • solidarietà con chi è in difficoltà;
  • testimonianza da rendere nella semplicità e nel quotidiano.