Convegno Famiglia Salesiana - Zafferana

Schermata 2016 05 05 alle 19.31.30Un convegno veramente importante quello svoltosi il 27-28 Febbraio 2016, a Zafferana Etnea. Importante non solo per la larga partecipazione degli appartenenti a tutti i rami della Famiglia Salesiana, ma anche per il tema trattato che ha messo tutti intorno a un tavolo per prendere consapevolezza dei nuovi orientamenti pastorali già noti riguardo alla pastorale giovanile e familiare. 

Si è scoperto un pò da tutti quanto sia necessario approfondire le tematiche che riguardano le relazioni di coppia e di famiglia e che si intrecciano inevitabilmente con gli interventi educativi da qualunque parte essi provengano. E' stato veramente piacevole oltre che arricchente ascoltare le riflessioni di quanti si sono avvicendati al tavolo dei relatori. A cominciare da Far Nello dell'Agli che in una lettura combinata dell'aspetto spirituale e psicologico dei rapporti di coppia, ha simpaticamente messo in risalto il modo diverso di vivere la relazione tra maschio e femmina e di entrambi nei confronti della fede.

Alla sua relazione hanno fatto seguito i primi workshop della giornata di sabato organizzati secondo vari orientamenti: famiglia e gender, genitori ed educazione, esperienze di catechesi "familiare", spiritualità familiare. Il ritorno in assemblea ha poi consentito di ascoltare le risposte degli esperti che hanno tenuto il workshop alle domande - provocazioni di Don Enzo Timpano che coordinato il momento. 

La serata si è poi conclusa con lo scoppiettante momento di fraternità offertoci dagli amici di Modica, Massimiliano e Orazio, che hanno coinvolto con frizzante allegria tutti i partecipanti in Gags e giochi di vario genere a cui non hanno mancato di sottoporsi Don Pippo e Suor Maria.

La giornata di domenica ha approfondito l'aspetto teologico e antropologico della famiglia attraverso gli interventi del dott. Fascetta Sebastiano e della dott.ssa Maria Carmela Vinci, che hanno destato largo interesse nella platea, la quale ha avuto l'oppertunità di riflettere su aspetti a volte poco compresi del sacramento del matrimonio, visto alla luce della bontà creatrice di Dio e su le complesse dinamiche relazionali che si vengono a creare all'interno della coppia. Queste ultime, come ha sottolineato la dottossa Vinci, vanno comprese e adeguatamente vissute per poterle indirizzare verso l'ambito della accoglienza "misericordiosa". Quindi, a seguire gli stand in cui venivano presentati esperienze già avviate di lavoro sul versante della cultura della famiglia, dell'educazione, della catechesi "familiare", dell'accoglienza ai minori, dell'accompagnamento di situazioni familiari difficili. 

Il successivo confronto in assemblea con e tra i relatori, ha ulteriormente contribuito alla condivisione degli interrogativi e delle riflessioni che erano maturate durante l'ascolto e la visita agli stand. 

L'ultimo momento è stato dedicato alla verifica delle giornate trascorse. Unanime è stato la considerazione che il convegno ha offerto preziosi spunti di riflessione, maturati in un contesto di armonia Salesiana nel quale ha dominato, manco a dirlo, un reale spirito di famiglia che ha fatto ancor più sentire l'apparteneza a l'unica grande Famiglia. Impeccabile, poi, l'organizzazione curata da Suor Gina con la quale hanno collaborato oltre alle sue consorelle, le famiglie "Parrino" (Salvatore, Roberta, Franco, Melina), Graziella Neri e Giuseppe Raitano. Le conclusioni del convegno sono state affidate a Don Pippo e Suor Maria, che insieme hanno redatto e letto un documento in cui si riafferma la volontà dei Salesiani e delle FMA di proseguire e rafforzare l'impegno nella cura delle famiglie per una più efficace azione di evangelizzazione ed educazione delle nuove generazioni.

Il documento è disponibile al seguente link: Conclusioni   

Schermata_2016-05-05_alle_19.46.54.png